#1C1Y - one congress one year - SOPSI 2019
A Ribolsi Michele il compito di introdurre la parola chiave della puntata. Una delle domande su cui la neuropsicoanalisi si concentra molto riguarda la localizzazione dell’inconscio. “Nel momento in cui si cerca di fare uno studio neuroscientifico dell’inconscio e si usa un approccio statistico la soggettività ne risente […]. La grossa sfida è coniugare la singolarità del soggetto con un principio di funzionamento del cervello ‘universale’.
Mario Amore ci offre una panoramica sulla dimensione depressiva nel disturbo bipolare e sull’importanza di considerare una “diagnostica corretta in tempi corretti”, che tenga conto del quadro depressivo. “Serve un atteggiamento terapeutico volto a trattare la depressione in acuto ma anche a valutare le condizioni future del paziente”. A Claudio Vampini il compito di affrontare il trattamento a lungo termine nel disturbo bipolare e il ruolo degli stabilizzatori del tono dell’umore nella prevenzione degli episodi di tipo depressivo.
Carmine Pariante del King's College London torna sul filo conduttore che lega stress, depressione e infiammazione che implica ripercussioni importanti anche sul piano delle cure e nella direzione della Psichiatria di precisione. “La depressione non è solo una malattia della mente, non è solo una malattia del cervello, è una malattia di tutto il corpo”
 

www.1c1y.it

1c1y.it © Think2it 2020 | All rights reserved

Email Facebook Twitter